A son un ciclista

Commenti (0) Le barzellette della Lory

A son un ciclista.

Incò am son dasdà prest, vastì da ciclista, ho bvù un caffè e magnà na pasta pò a son andà in garage, ho avert la machina e a gh’ho miss dentàr la mè bici da corsa, ho avert la porta e, surpresa, a gniva zò un sguazarott….Insomma a piuiva con quant Dio la manda, con un vent da birichen, ho sintì al prevision dal temp…A dava brutt temp tutt al gioran, na delusion!

A son turnà in cà, am son dasvastì e a son turnà a lett.

Pian pianen am son avsinà a mè muier, a l’ho brasada e in n’ureccia a gh’ho sussurà:

“a gh’è brutt temp e fredd là fora.”

A cal punt la Marta la m’ha rispost:

“al sò …e pensa che cal caion ad mè marè, Jusfen, l’è andà fora in bici!”

Suggerita da Alberto Barelli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *