Cavezzo – La Raganella e il progetto “Mobilitiamoci”

Commenti (0) Archivio, Natura e Territorio

Il Centro di Educazione alla Sostenibilità “La Raganella” dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord ha candidato la Scuola Secondaria di 1° di Cavezzo al progetto regionale  “Mobilityamoci” volto a individuare proposte di miglioramento del traffico davanti alle scuole. Sono quattro i territori regionali che partecipano al progetto: Cesena, Ferrara, Polo Adriatico e la nostra piccola Cavezzo.

Clicca qui per vedere il video di presentazione del progetto.

Due sono gli obiettivi da raggiungere: individuare strategie per ridurre l’inquinamento atmosferico rilasciato nei pressi delle scuole  e aumentare la sicurezza di tutti coloro che vi transitano negli orari di maggior traffico.
Il progetto sarà coordinato dal CEAS “La Raganella” e dall’urbanista Andrea Panzavolta di Formattiva di Modena, che attraverso metodologie di progettazione partecipata darà a più soggetti la possibilità di esprimere proposte per rendere più sostenibile la viabilità legata agli spostamenti casa- scuola.
Tanti saranno protagonisti di questo progetto: gli alunni e le loro famiglie, i docenti e il personale ATA, l’amministrazione comunale,  la polizia municipale,  l’ufficio tecnico, gli  autisti scuolabus e altri.
I primi incontri con alcini dei soggetti interessati si sono già svolti mentre altri sono in fase di definizione. Avranno un ruolo determinante gli studenti di tutta la scuola media che saranno chiamati a partecipare all’evento regionale “Siamo nati per camminare”, iniziativa storica nata dai genitori Antismog di Milano e adottata da diversi anni dalla Regione Emilia Romagna. Ma in cosa consiste l’inziativa  “Siamo nati per camminare”? Per due settimane,dal 10 al 22 Maggio 2021, gli studenti saranno invitati a raggiugere la scuola possibilmente in biciclettta, a piedi oppure con lo scuolabus (per chi è già iscritto). Chi abita molto lontano, potrà raggiungere la scuola in bicicletta oppure in alternativa arrivare in auto fino al parcheggio di Villa Giardino per poi proseguire a piedi in totale sicurezza percorrendo via della Libertà (tempo di percorrenza circa 15 minuti). E le auto? Ogni tanto lasciamole a casa … farà bene a noi e all’ambiente.
Invitiamo tutti a riflettere su questa domanda: “Fino ad oggi le città sono state degli automobilisti: e se in futuro fossero dei ciclisti e dei pedoni?

Per informazioni o proposte contattare il CEAS “La Raganella“: e-mail cea.laraganella@unioneareanord.mo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *