Salame di cioccolato

Commenti (0) Ricette della Bassa

salame_di_cioccolato

Si consumava di preferenza a Natale. Il cacao era un genere di consumo assai costoso che ci si poteva permet­tere di acquistare solo in rare occasioni. In alcuni casi questo dolce veniva anche realizzato per sfruttare le sca­tole di biscotti aperte, prima che andassero a male. Pur appartenendo alla tradizione contadina è una ricetta tutt’altro che in disuso grazie alla sua indiscussa appetitosità.

Ingredienti per due salami:

500 gr. di cioccolato fondente

300 gr. di biscotti secchi

150 gr. di burro

150 gr. di zucchero

50 gr. di mandorle

1/2 tazzina di caffè ristretto

1/2 tazzina di Rhum

1/2 tazzina di Sassolino o Anicione

1/2 tazzina di Alkermes

cacao in polvere q.b.

Tritate finemente il cioccolato fondente, i biscotti secchi e le mandorle, dopo che saranno state tostate. Ammorbidite il burro poi, in una teglia di ceramica, unite tutti gli ingre­dienti e, una volta ottenuto un impasto omoge­neo, mettetelo in frigorifero per farlo indurire. Dopo alcune ore formate due salamini, pone­teli su carta stagnola e ricopriteli di cacao in polvere. Ognuno dei due salami dovrà essere avvolto in carta stagnola e posto al fresco per indurire. Il salame di cioccolato va servito tagliato a fettine di mezzo centimetro di spes­sore. Naturalmente va accompagnato con il latte caldo, se si preferisce tagliato con il caffè o con le polveri di cioccolato, oppure anche con del thè al limone lasciato intiepidire.

Tratto da “La cucina mirandolese” di Giuseppe Morselli – Edizioni CDL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *