Jusfen e la denuncia

Commenti (1) Le barzellette della Lory

Jusfen al corr dalla polizia a far na denuncia.

“L’è sparì la Mafalda, mè muier! Ier l’è andada a far la spesa e an n’è ancora turnada!”

“Si calmi e mi dica quanta è alta la signora.” al dmanda al puliziot.

“Bè an son minga sicur, a pens un metar e stanta.”

“Il suo peso?”

“A nal sò minga, l’è dimondi magra!”

“Occhi?”

“L’agh n’ha du!”

“Le chiedevo di che colore sono”

“Am sembra chi sian maròn ma an son minga sicur”

“Di che colore ha i capelli?”

” A nal so brisa la cambia sempar tinta!”

“Che vestiti indossa?”

“An son minga sicur, forse la ghiva al braghi”

“Con che mezzo è uscita da casa?”

“L’ha tolt la mè bicicletta!!”

“Ce la descriva”

“L’è na Bianchi bellissima, negra, con scritti bianchi, cambio Campagnolo a dodas marci, na sella favolosa dimondi morbida, do rodi alzeri……..”

A cal punt chè Jusfen al taca a pianzar e al puliziot par consolaral:

“Minga preoccuparàt, la tò biciclètta a la catèm!”

One Response to Jusfen e la denuncia

  1. sergio scrive:

    mi è piaciuta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *