Edicola

FATIMA MIRIS

Un evento fortuito ha consentito all’autore del libro di consultare la biografia e di prendere visione del vasto archivio fotografico e documentale di Fatima Miris, oggi conservato dalle eredi. Ciò ha permesso la stesura di una pubblicazione, al momento l’unica nel suo genere, che, tramite il materiale disponibile, traccia un percorso di vita dell’artista, sia nel corso delle sue numerose tournée che nei momenti di vita privata.

Fatima Miris è un personaggio degno di essere menzionato non solo perché Mirandolese d’adozione – la nonna aveva ereditato parte dei possedimenti dei conti Personali – ma anche perché, grazie alla volontà e capacità, doti che le appartenevano, aveva intrapreso la carriera di artista contrariamente al volere dei genitori, facendosi conoscere, in numerosi teatri sia italiani che stranieri, per la propria abilità di trasformista e cioè la capacità cambiare d’abito con tale velocità che il pubblico non credeva che i personaggi che apparivano sulla scena – tutti da lei interpretati – fossero sempre la stessa persona.

Autore : Livio Marazzi

Edizioni:  Al Barnardon 2017

Prezzo: 23,00 €

ritorno

Giuliano Dondi, uno dei Dondi che per anni hanno partecipato alla crescita industriale mirandolese con l’omonima azienda produttrice di aratri, ha dato alle stampe un libro importante, con un testo liberamente tratto da una storia vera, una saga familiare, la sua, che si snoda dal Brasile alla Bassa Modenese. Si apre nei primi anni dell’Ottocento fino ai giorni nostri. Con una scrittura scorrevole coinvolge il lettore nelle vicende, molte volte drammatiche, di due ceppi familiari, i Donati ed i Pozzetti attraverso guerre, dittature, emigrazioni e crisi economiche.

“Ritorno alle radici”è un libro di facile lettura che vi terrà buona compagnia.

Le illustrazioni sono di Monica Morselli

Nelle edicole e librerie mirandolesi

Autore: Giuliano Dondi

Editore Baraldini

€ 22,00

Senza titolo-1

Ricordi di un mirandolese invecchiato in esilio.

Remo Rinaldi è nato a Mirandola nel 1932 in via Montanari, solo nel 1958 lasciò definitivamente il paese natio e si trasferì a Milano per ragioni di lavoro.

In vendita presso le Edicole e Librerie di Mirandola.

Il ricavato sarà devoluto in beneficenza all’Associazione Asdam onlus (Associazione Sostegno Demenze e Alzheimer Mirandola)

€ 12,00

I GIORNI DELLA LIBERAZIONE NELLA BASSA MODENESE

i_giorni_della_liberazione

Le pagine che seguono vogliono essere un viaggio nella nostra storia locale. Ripercorrono i giorni della liberazione raccontando eventi ed episodi che riportano testimonianze,date e luoghi, come se fossero fotografie della vita vissuta in quei momenti di tragedia e di gioia.

Autore: Nerino Barbieri
Anno 2014 – Edizioni CDLEdizione e Diffusione Opere di Cultura Locale

ITINERARI ILLUSTRATI E UN PO' STORICI DI MIRANDOLA

itinerari_illustrati

Brevi cenni storici con tante illustrazioni hanno lo scopo di mostrare ai lettori l’evolversi di una Città nel corso di oltre cento anni. Non vuole essere una guida storica e neppure un libro di cartoline ma un collage di illustrazioni per chi vuole conoscere meglio la grande Piazza storica d iMirandola.

Autori: Claudio Sgarbanti, Paolo Mattioli
Anno 2012
€ 23,00

QUANDO LA BASSA VIAGGIAVA IN TRAM

quando_la_bassa_viaggiava_in_tram

Un libro su 150 anni di trasporto pubblico nell’Area Nord di Modena.

Autori: Fabio Casini e Fabio Montella
CDL Edizioni Finale Emilia
Anno 2012
€ 18,00

C'ERA UNA VOLTA LA NOSTRA SCUOLA

la_nostra_scuola

L’istituzione scolastica elementare a Mirandola compie 150 anni. Con questo libro la scuola vuole rievocare la propria storia attraverso una bella lettura dei registri di classe.
103 pagine e 80 immagini a cura del gruppo di lavoro della scuola.

Edizioni “AL BARNARDON”
Anno 2011

FOTOGRAMMI INGIALLITI

fotogrammi ingialliti_new

Una piovosa domenica pomeriggio, sistemando le tante cose vecchie che conservavo in solaio, ho trovato un vecchio album di fotografie…..Ad ogni fotografia che osservavo, la scena immortalata ritornava immediatamente fresca nella mia mente e, come un sogno, riprendeva vita………..

Autore  Claudio Malagoli

200 pagine

Edizione Artestampa

a cura del Centro Studi Nonantolani 2011

IL SETACCIO DELLA MEMORIA

il setaccio della memoria

Il ricordo è un sapore, un odore, uno   sguardo,un amore, un dolore. E’ una culla dondolata che può addormentare o tenere svegli. E’ comunque la testimonianza che si è vissuto” (Cristiano Panzetti)

Autore: Chiara FattoriComune di Cavezzo anno 2000

LA CUCINA MIRANDOLESE

la cucina mirandolese

Giuseppe Morselli racconta di storia Mirandolese attraverso la cucina e le sue ricette . 207 pagine ricche di “gustose” immagini

Autore Giuseppe Morselli

Casa editrice EDIZIONI CDL OPERE DI CULTURA LOCALE

anno 2010

SALUTI DA MIRANDOLA

saluti_da_mirandola_GR

Una bella dichiarazione d’amore per Mirandola dei due autori: Wilmo Cappi e Giuseppe Morselli che in una finta reciproca corrispondenza , parlano di ricordi di Mirandola e si scambiano cartoline.

263 pagine, 250 cartoline

Edizioni “BARNARDON” 1991

Una raccolta di lunari e altre pubblicazioni  Mirandolesi in dialetto e non, fino dal 1849. Oltre a ciò si possono leggere le traduzioni in Italiano dei “Discorsi generali” e tante altre curiosità “d’epoca”

Autori Vari
302 pagine
Edizioni “BARNARDON” 2006

ANTONIO BERNARDI DETTO AL BARNARDON

antonio_bernardoni_detto_GR

La storia di Antonio Bernardi detto “AL BARNARDON”. Illustre mirandolese dell’ottocento: maestro di disegno, astronomo,astrologo, inventore e uomo dai costumi morigerati.
Autore : Giuseppe Morselli
125 pagine

Edizioni “BARNARDON” 1995

MODENA E PROVINCIA NELLA GRANDE GUERRA

modenaeprovincia montella

Un’approfondita carrellata sulle vicende della prima guerra mondiale nel Modenese e sulla memoria relativa al conflitto.

Autori:Fabio Montella e Mirco Carrattieri

Gruppo Studi Bassa Modenese

San Felice sul Panaro 2008

159_G

Romanzo goticomico di Francesco Baraldini

Edizioni Elis Colombini

€ 20,00

Francesco Baraldini è nato a Mirandola,qui ha frequentato il Ginnasio ed il Liceo, poi l’Università a Bologna ed infine inizia la sua attività lavorativa a Modena presso la farmacia di sua proprietà.

Si diletta in scrittura e sceneggiatura ma, essendo schivo di natura, nella più totale riservatezza

In questo romanzo l’autore inventa, con umorismo e sagacia, un mondo popolato da personaggi eccentrici e curiosi, le cui imprevedibili avventure si intrecciano in una architettura narrativa che, con ritmo trascinante, coniuga ironia e raffinatezza stilistica.

CAFFE' & OSTERIE

caffe e osterie

Non solo a Finale, le poche osterie sopravvissute portano questo titolo solo  nella ragione sociale….Se le vecchie osterie erano luogo dove ci si trovava per una chiacchierata, una bevuta e magari mangiare qualche piatto semplice e povero, oggi, spesso, sono addirittura ristoranti…Dove sono finite le grandi partite di carte?………Ma soprattutto dove sono andate a finire le persone?

Berto Ferraresi, Celso Malagutti, Gianluca Borgatti, Tonino Bulgarelli

Edizioni CDL 2010

NUOVA GIUDA STORICA ED ARTISTICA DELLA MIRANDOLA E DINTORNI

nuova guida storica e artistica della mirandola e dintorni

Il libro è una guida indispensabile per chi si appresta a conoscere Mirandola. Per la terza volta l’Autore, Vilmo Cappi, riscrive la guida migliorandola ogni volta. Il visitatore potrà trovare storia, tradizione, arte e monumenti della Mirandola

Autore VILMO CAPPI

Edizioni Grafiche il DADO 2008

UN PAESE E I BURATTINI

un paese e i burattini

E’ una pubblicazione che narra  con dovizia di particolari , di una bella esperienza vissuta a Cavezzo da un nutrito numero di amici, che hanno deciso di far rivivere una antica tradizione che fa parte della cultura del territorio  di Cavezzo   : Il Teatro dei Burattini

Comune di Cavezzo

Autori: Chiara Fattori e  Tito Dotti

Anno 2010

GUERRA E DOPOGUERRA NELLA BASSA MODENESE

guerra e dopoguerra nella bassa

“…..nei momenti in cui si consumavano le vendette la Bassa modenese era teatro di sanguinose violenze, di impiccagioni……”

Il Libro è una raccolta di episodi e di cronache, tratti da testimonianze e da pubblicazioni, scritti e raccontati da chi visse quelle vicende

Nerino Barbieri

ottobre 2010

CDL Edizione e Diffusione Opere di Cultura Locale

LA BASSA MODENESE tra il primo e il secondo conflitto mondiale

la bassa modenese  tra

E’ una pubblicazione che propone un percoso della memoria, raccontando con la cronaca gli eventi che segnarono la perdita della nostra libertà, seguento passo passo quel che accadde sul  nostro territorio dal 1918 al 1940, anno in cui la dittatura conduceva alla tragedia della seconda guerra mondiale

Nerino Barbieri

marzo 2010

UN SECOLO DI SPORT A MIRANDOLA

un_secolo_di_sport_GR

Il titolo dice tutto: è un bel viaggio in un  secolo di sport mirandolese, rivissuto soprattutto attraverso le immagini raccolte dai vari autori

Autori vari

373 pagine centinaia di immagini e illustrazioni

Edizioni “BARNARDON” 2004

75 ANNI DI TENNIS A MIRANDOLA

75 anni di tennis a mirandola

Un viaggio che inizia con la fondazione del Tennis Club Mirandola nel 1932 e prosegue negli anni raccontando vicende,aneddoti e le storie dei protagonisti locali.

160 Pagine con decine di foto e documenti

Autore:Alberto Bombarda

Edizioni Grafiche Il Dado

GLI ANDREOLI DI MIRANDOLA

gli_andreoli_di_mir_GR

Un tributo a una stupefacente famiglia di musicisti mirandolesi della seconda metà dell’ottocento, che fece onore alla nostra città e all’Italia Musicale .
Autore Marco Bolzani
156 pagine
Edizioni “BARNARDON” 1988

FATTI E FIGURE DELLA MIRANDOLA

fatti_e_figure_GR

Un insieme di piccoli quadri non in stile pedante, ma comprensibile a tutti, di storie, vicende e persone tracciate e descritte su uno sfondo della durata di un secolo
Autori vari

293 pagine decine di immagini e illustrazioni
Edizioni “BARNARDON” 2000

UNA REGIONE OSPEDALE

una regione ospedale montella

Prima  Grande Guerra mondiale . L’Emilia Romagna si trasforma in un importante centro delle retrovie per la cura dei feriti e dei malati . Ricerca, finanziata da un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola.

Autori: Fabio Montella, Francesco Paolella, Felicita Ratti

Bologna 2010

PRIGIONIERI IN EMILIA

prigionieri in emilia montella

Liberati dal nemico, i prigionieri italiani vengono di nuovo rinchiusi in campi di concentramento in Italia, per accertare le loro responsabilità dopo Caporetto.

Autore: Fabio Montella  2006

I commenti sono chiusi.