Da la banda di puvrett

Commenti (1) Personaggi

Senza-titolo-1

Da la banda di puvrett

An credar mai a la television

quend l’at bumbarda con i sò campioni:

sciensià, politichent, cantent, ator,

à par che al mond al sia tutt par lor

chi en quei chi fan al temp bon e cativ

ma i valan meno ad quell che tè at cardiv;

ien cum’è un mucc ad polvra in un sacc d’or

e bon e sen cum’è al velen tra i fior.

I ver om da parer, i ver campion

a sii uatar, darnà stand in gubon,

c’a tribulà in campagna e in dal sità,

e a supurtà al dulor con dignità.

A uatar, fin c’a schemp, a v’imprumett

c’a starò da la banda di puvrett.

Tratto da: Turnand a San Szvan

Autore: Mauro Tinti

Anno 1986

One Response to Da la banda di puvrett

  1. Osiride Bastianelli scrive:

    Ho “recitato” alcune poesie del Dr. Tinti in Teatro Nuovo, negli anni ’70/’80 e ancora le ricordo: sempre belle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *